Time Warner e NXP su nei pre-market, Ford, McDonald’s e Adobe al ribasso

Giu 15, 2018

Investing.com - Titoli azionari sotto i riflettori negli scambi pre-market di questo venerdì:

Il titolo di Time Warner (TWX) rimbalza dell’1,7% alle 8:04 ET (12:04 GMT) con AT&T (T) che ha chiuso l’acquisizione poco dopo che il Dipartimento per la Giustizia USA ha reso noto che non avrebbe chiesto una sospensione della sentenza del giudice permettendo all’accordo di procedere.

Ford (F) scende dello 0,1%: l’azienda ha reso noto che le vendite di veicoli in Cina sono crollate del 29% a maggio nonostante le misure adottate dalla casa automobilistica USA come la nomina di un nuovo direttore vendite e la disponibilità al lancio di nuovi prodotti.

McDonald’s (MCD) è in calo dello 0,5%: la compagnia è sotto i riflettori dopo aver annunciato che sostituirà le cannucce di plastica con cannucce di carta in tutti i ristoranti nel Regno Unito e in Irlanda a partire da settembre. Secondo la catena di fast-food, la decisione è stata presa in risposta al piano del governo britannico di vietare la plastica e sulla scia delle opinioni dei clienti.

Il titolo di Adobe Systems (ADBE) crolla del 2,6%, con i margini operativi del secondo trimestre fiscale che hanno deluso le aspettative nonostante i profitti più alti.

Jabil Circuit (JBL) rimbalza dell’1,6%, dopo aver riportato risultati del terzo trimestre fiscale migliori di tutte le previsioni.

Il titolo di NXP Semiconductors (NXP) schizza del 2,2% in seguito alla notizia del South China Morning Post secondo cui i regolatori cinesi avrebbero approvato l’acquisizione da parte di Incorporated Qualcomm (QCOM) per 44 miliardi di dollari.
Tuttavia, fonti di Reuters hanno smentito la notizia, affermando che non è ancora affare fatto.

Allegheny Technologies (ATI) registra un tonfo del 4,2% dopo che JP Morgan ha abbassato il rating a “underweight” da “neutral”.

Fitbit (FIT)) crolla del 2,3% dopo che sei ex ed attuali impiegati sono stati iscritti nel registro degli indagati per possesso di segreti commerciali rubati alla rivale Jawbone.