Mobile TeleSystems, PJSC

A proposito di Mobile TeleSystems, PJSC

MTS Mobile TeleSystems, una società di telecomunicazioni russa che fornisce servizi telefonici cellulari e fissi, accesso a Internet a banda larga, televisione mobile, via cavo, satellitare e digitale.

La società è stata fondata nell'ottobre del 1993 e registrata a Mosca. La società è stata costituita da diversi azionisti russi e tedeschi come società privata. La parte russa possedeva il 53% delle azioni. Il 1° marzo 2000, in seguito alla fusione tra la società privata MTS e la società privata RTK, è stata costituita la Mobile TeleSystems OJSC.

Fatturato MTS
Per 9 mesi del 2017 il fatturato totale della società è aumentato dello 0,6%, raggiungendo i 326,0 miliardi di rubli (5,67 miliardi di dollari). L'utile netto rispetto allo stesso periodo del 2016 è aumentato del 25,1%.

Immagine
MTS è il principale operatore di telecomunicazioni in Russia e nei paesi della CSI. La società è tra i dieci maggiori operatori di telefonia mobile al mondo in termini di abbonati e capitalizzazione di mercato. Esclusi i clienti MTS-Bielorussia, il numero di abbonati della società supera i 101 milioni.

Azioni MTS e prezzi delle attività
Il 28 aprile 2000, la Commissione federale per i valori mobiliari della Federazione russa ha registrato l'emissione iniziale di azioni in MTS OJSC. Dall'11 febbraio 2004, la società è quotata alla borsa di Mosca con il MTSS.

E a partire dal 30 giugno 2000 le azioni MTS sono quotate alla Borsa di New York (sotto forma di ricevute di deposito americane) sotto l'indice MBT.

Guadagno potenziale
La crescita media annua dei prezzi delle azioni di MTS nel periodo dal 2008 al 2018 è stata del 33,5% circa.
Le azioni di MTS in RUB dal 2016 alla fine del 2017 sono aumentate del 18,27%, passando da 233,37 RUB a 276 RUB.

Tali profitti potrebbero essere ottenuti investendo nell'acquisto di queste azioni senza leva finanziaria. Se si utilizza la leva finanziaria (ad esempio, da 1 a 5), il profitto potrebbe aumentare fino all'91,35%. Si tratta di un dato ragionevole per 12 mesi, incommensurabile con la redditività dei depositi bancari.