Skip to main content

Zero commissioni per il trading di qualsiasi CFD su criptovalute

  • 0% di commissioni
  • 0% spese di swap per le posizioni overnight
  • 0% di commissioni sui depositi
0% commission fee for any crypto CFD
Leverage and margin
Leverage and margin

Cosa sono la leva e il margine nel trading su Forex?

Capire cosa significano i concetti di leva e margine è necessario per coloro che stanno entrando nel mondo degli investimenti Forex, per i più esperti, ma anche per coloro che hanno scelto di operare in altri mercati finanziari.

I nuovi utenti sono spesso desiderosi di iniziare a fare trading, senza prima prendere in considerazione l'importanza e l'impatto che i due fattori sopra citati potrebbero avere sulla loro crescita e sul loro successo futuro.

Capire cosa significano i concetti di leva e margine è necessario per coloro che stanno entrando nel mondo degli investimenti Forex, per i più esperti, ma anche per coloro che hanno scelto di operare in altri mercati finanziari.

I nuovi utenti sono spesso desiderosi di iniziare a fare trading, senza prima prendere in considerazione l'importanza e l'impatto che i due fattori sopra citati potrebbero avere sulla loro crescita e sul loro successo futuro.

Per investire e scambiare sui mercati valutari, occorre studiare in dettaglio come funzionano la leva e il margine. Ecco perché in questo articolo ti spiegheremo tutto quello che c’è da sapere sul loro funzionamento, in modo che tu possa mettere tutto in pratica il prima possibile.

Che cos'è la leva?

Il termine "leva" si riferisce alla capacità di scambiare o investire una grande quantità di denaro senza utilizzare integralmente i propri soldi (o usando solo una piccola quantità di denaro): si tratta di una sorta di prestito. 

La leva offre agli utenti l'opportunità di gestire i rischi sul mercato, aumentando la quantità di denaro reale che hanno nei loro rispettivi conti al fine di aumentare il potenziale profitto. Ad esempio, se un trader desidera utilizzare una leva di 1:10, significa che per ogni dollaro utilizzato ha un'esposizione di 10$ sul mercato, cioè la somma effettivamente investita è 10 volte tanto. In questo modo, tutti coloro che desiderano fare trading o investire, possono utilizzare la leva che permetterà di aumentare i loro potenziali profitti, in caso di esito positivo, ma farà anche aumentare le perdite in qualsiasi tipo di investimento, in caso di esito negativo della transazione.

Nelle transazioni che vengono effettuate su Forex, la leva finanziaria offerta è, in generale, la più alta disponibile sul mercato. Allo stesso modo, le diverse opzioni di leva sono stabilite dal broker e quindi possono variare: 1:1, 1:5, 1:10 o anche più alte. I broker possono consentire ai trader di scegliere (in una certa misura) il livello della loro leva finanziaria, ma stabiliscono anche dei limiti. Ad esempio: la leva che offriamo su Libertex è al massimo 1:30. Tuttavia, i clienti sono liberi di scegliere un livello inferiore.

Esempio di leva

What is margin?

La ragione per cui la leva e il trading su Forex sono così popolari è che non c’è bisogno di investire tutto il capitale, ma solo la frazione indicata dalla leva. Un mercato che offre una leva di 1:1 non è conveniente, quando il Forex offre una leva di 1:10.

Immagina di avere 100000$ sul tuo conto e di aver realizzato un profitto di 1000$. Se la tua leva è di 1:1 il tuo profitto è solo dell’1% perché per aprire la posizione hai dovuto investire tutto il capitale di 100.000$, ma se la tua leva è di 1:100 il tuo profitto sarà del 100%, perché grazie alla leva hai potuto investire solo 1.000$ per aprire una posizione da 100.000$. Non male!

Ma attenzione! Questo effetto si applica anche in senso opposto, in caso di operazioni in perdita: se hai una leva di 1:1 e perdi 1.000$ la tua perdita sarà solo del -1%, ma se hai una leva di 1:100 la tua perdita sarà del 100% dei tuoi fondi investiti!
Per questo si applicano livelli di leva variabili che i trader possono scegliere in base alla loro propensione al rischio.

Cos’è il margine?

L'uso del margine nel trading Forex è abbastanza comune per molti utenti, ma allo stesso tempo c'è grande confusione sul termine. Il margine non è altro che un deposito effettuato da un trader, che svolge il ruolo di garanzia per mantenere aperta una posizione. Spesso, il margine viene confuso con una commissione che il trader paga, ma non è, così, il margine non rappresenta il costo di una transazione. 

Quando un trader decide di scambiare con margine, deve ricordare che l'importo del margine di cui avrà bisogno per mantenere una posizione aperta dipenderà dalle dimensioni della posizione o dal numero di posizioni aperte. Maggiore è il numero di posizioni e la loro dimensione, maggiore è il margine richiesto. 

In altre parole, il margine è la somma di denaro che viene depositata in buona fede, per aprire una posizione con il proprio broker come assicurazione in caso di perdite. 

Il broker utilizza il margine depositato per mantenere la tua posizione aperta. Questo margine viene aggiunto ai margini di tutti gli utenti e utilizzato per aprire le posizioni nei mercati valutari. 

Il margine viene solitamente espresso come percentuale dell'importo totale della posizione. Ad esempio, la maggior parte dei broker Forex richiede un margine variabile dallo 0,25%, 1%, 2% e fino al 5%.

Come accennato in precedenza, c'è molta confusione riguardo al concetto di margine perché ci sono diversi termini che si accompagnano a tale concetto, che devono essere noti per capire di cosa si tratta. Di seguito presentiamo una breve spiegazione:

Il requisito di margine è il più utilizzato e indica la quantità di denaro che il broker richiede per aprire la posizione, espresso in percentuale dell’importo dell'operazione aperta. D'altra parte, il margine del tuo conto non può essere superiore all'importo totale che possiedi.

Il margine utilizzato è invece la quantità di denaro che il tuo broker ha utilizzato per mantenere aperte le tue posizioni. Anche se questo denaro è ancora tuo, non puoi usarlo finché le tue posizioni non sono chiuse (il tuo broker te lo restituisce) o finché non si verifica una chiamata al margine. Quest'ultima è una somma di denaro richiesta dal broker e che deve essere depositata sul tuo conto per mantenere aperte le tue posizioni, nel caso in cui il margine sul conto scenda al di sotto del limite di margine richiesto a causa delle perdite subite. 

Infine, c'è il margine utilizzabile , che si riferisce al denaro che è nel tuo conto e che può essere effettivamente utilizzato per aprire nuove posizioni nel mercato. 

Quali sono i rischi per la leva e il margine?

Leverage and margin risks

La leva, nonostante sia utile per molti utenti, è anche un'arma a doppio taglio. In caso di leva, l'utente ha più denaro da utilizzare e, quindi, può effettuare più transazioni: se l'operazione ha esito positivo, puoi aumentare l'importo che desideri scambiare e aumentare i potenziali profitti, ma può anche accadere il contrario, cioè in caso di esito negativo della transazione, aumenteranno anche le perdite.

Se le valute coinvolte nell’operazione con leva si muovono nella direzione opposta a quella dell'investimento dell'utente, la perdita di denaro potrebbe essere considerevole. È qui che si nasconde il rischio della leva e il motivo per cui i trader sono invitati a non rischiare più di quanto sono disposti a perdere. 

Come posso minimizzare questi rischi?

Precedentemente abbiamo detto che il margine è la quantità di denaro che viene depositata per aprire una posizione e che immediatamente è a rischio a seconda delle variazioni che si verificano nel mercato valutario. Tuttavia, ci sono alcuni metodi che ti aiuteranno a ridurre quei rischi.

Il primo metodo è l'utilizzo degli stop loss. Il trader seleziona un valore che indicherà il limite di perdita di un'operazione specifica. Se l'operazione raggiunge quel valore, verrà chiusa automaticamente. In questo modo, puoi controllare i tuoi investimenti e non perdere più di quello che sei disposto a spendere.

Il secondo metodo è l'utilizzo dei take profit, che sono per certi versi l’opposto degli stop loss. La differenza è che si tratta del valore di profitto che si intende realizzare, il cui raggiungimento determina la chiusura della posizione. Il take profit può essere modificato (mantenendo la posizione aperta), consentendo al trader di controllare la transazione senza la necessità di dover monitorare costantemente tutte le possibili fluttuazioni. 

Ogni operazione comporta dei rischi, ma ci sono dei modi per ridurli al minimo. La cosa più importante è cercare di capire tutti gli aspetti e i termini sopra descritti relativi al mondo del Forex. Col tempo imparerai i metodi migliori e capirai come utilizzare razionalmente la leva e il margine, per ridurre le perdite e, quindi, aumentare i tuoi potenziali profitti. 

Se decidi di provare il trading con leva, su Libertex troverai le migliori condizioni di mercato per operare. Il nostro servizio CFD offre una vasta gamma di classi di asset. I principianti potranno provare il nostro conto demo, per imparare a fare trading con leva, senza alcun rischio di perdere denaro. Non aspettare ancora! Registrati subito e inizia a fare trading su LIbertex.
Nota: il trading con leva su CFD è un’attività rischiosa che comporta il rischio di perdita di tutto il capitale investito!

Perché fare trading con Libertex?

  • Ottieni l'accesso a un conto demo gratuito gratuitamente.
  • Usufruisci del supporto tecnico 5 giorni a settimana, dalle 9:00 alle 21:00. (Ora solare dell'Europa centrale).
  • Usa un moltiplicatore fino a 1:30 (per i clienti retail).
  • Opera su una piattaforma per qualsiasi dispositivo: Libertex e MetaTrader.
Indietro